04/02/11

Il postone di "ContactCinema" della settimana

Uscite del Weekend in Italia

(Clicca sull'immagine per vedere il corrispettivo trailer su YouTube)






Novità Musicale della settimana


Dal "Rango" 
 di Gore Verbinski, con Johhny Deep a doppiare, arriva la theme-song (bellissima) dei Los Lobos. Eccola.





Los Lobos - Rango Theme Song by antirecords


Trailer of the Week

Gianni e le donne (di Gianni De Gregorio)

Dopo il successo di "Pranzo di Ferragosto", arriva in sala l'11 Settembre, con un passaggio collaterale a Berlino, il nuovo film di De Gregorio. Storia semplice, solito regista-protagonista, attorniato da donne di varie età e con il desiderio di una vita nuova. Chiave l'accoglienza del pubblico, anche perchè "Pranzo di Ferragosto" aveva dalla sua l'incredibile forza delle vecchiette e un budget irrisorio, prodotto da Garrone. Distribuisce la 01 Distribuition.





La locandina del weekend


Coming-of-Age da Sundance, "Submarine" ha tutte le carte in regola per sfondare. Diretto da Richard Ayoade, e con un cast di rispetto, tra Sally Hawkins e un rinato (anche alla regia) Paddy Consindine, ma il vero protagonista è l'espressivo-introverso Craig Roberts, quest'anno anche in "Jane Eyre".


The next big superstar

Amber Heard

Nel 2011, oltre al "The Ward" di Carpenter, due possibili successi. "Drive angry 3D" di Patrick Lussier e soprattutto "The Rum Diary" di Bruce Robinson, con Johnny Deep, Aaron Eckart, Giovanni ribisi e Richard Jearkins, dalla novella di Hunter S. Thompson.

Viale del Tramonto?

Robert De Niro


Le parole non bastano...Quest'anno, dopo il flop "Stone" e la brutta parentesi al cubo con la famiglia Fotter, si sperava in un ravvedeimento. Invece si da dirigere da Veronesi in "Manuale d'amore 3", e nell'ultimo di Gary Marshall, "New Year's Eve", solito product-placement corale sul modello di "Un appuntamento con l'amore" ambientato a Natale. Ci sono due action-thriller, "Limitless" di Neil Burger e l'esordio "The Killer Elite" di Gary McKendry, ma non mi fiderei molto.

#CoseBruttedalMondo





"Midnight in Paris" di Woody Allen apre Cannes. E sponsorizza la Francia, dopo Spagna e Inghilterra. Allen non è un regista, è un agente turistico che ha gran presa. Con lui, un cast ricco, da Michael Sheen a Rachel McAdams, da Marion Cotillard a Owen Wilson e altri non di minor pregio (Kathy Bates, Alison Pill e Adrien Brody). Ma la Regina sarà, anche se solo per un fotogramma, lei, Carla Bruni, emblema dell'Allen-pensiero. Prendi l'arte e mettila da parte.

#CoseBelleDalMondo


La7 ha trasmesso con successo, e con un dibattito di Mentana, uno dei film più belli dell'ultima cinematografia Italiana, "Il Divo" di Paolo Sorrentino. E il risultato in termini di ascolti è stato lusinghiero. Onore al merito.

Nessun commento:

Posta un commento