16/12/10

Screen Actors Guild (SAG) Nomination

Outstanding Performance by a Male Actor in a Leading Role
JEFF BRIDGES / Rooster Cogburn – “TRUE GRIT” (Paramount Pictures)
ROBERT DUVALL / Felix Bush - "GET LOW” (Sony Pictures Classics)
JESSE EISENBERG / Mark Zuckerberg - "THE SOCIAL NETWORK" (Columbia Pictures)
COLIN FIRTH / King George VI - "THE KING’S SPEECH" (The Weinstein Company)
JAMES FRANCO / Aron Ralston - "127 HOURS" (Fox Searchlight Pictures)


Outstanding Performance by a Female Actor in a Leading Role
ANNETTE BENING / Nic - "THE KIDS ARE ALL RIGHT” (Focus Features)
NICOLE KIDMAN / Becca – “RABBIT HOLE” (Lionsgate)
JENNIFER LAWRENCE / Ree Dolly – “WINTER’S BONE” (Roadside Attractions)
NATALIE PORTMAN / Nina Sayers – “BLACK SWAN” (Fox Searchlight Pictures)
HILARY SWANK / Betty Anne Waters – “CONVICTION” (Fox Searchlight Pictures)

Outstanding Performance by a Male Actor in a Supporting Role
CHRISTIAN BALE / Dicky Eklund – “THE FIGHTER” (Paramount Pictures)
JOHN HAWKES / Teardrop – “WINTER’S BONE” (Roadside Attractions)
JEREMY RENNER / James Coughlin – “THE TOWN” (Warner Bros. Pictures)
MARK RUFFALO / Paul – “THE KIDS ARE ALL RIGHT” (Focus Features)
GEOFFREY RUSH / Lionel Logue – “THE KING’S SPEECH” (The Weinstein Company)


Outstanding Performance by a Female Actor in a Supporting Role
AMY ADAMS / Charlene Fleming – “THE FIGHTER” (Paramount Pictures)
HELENA BONHAM CARTER / Queen Elizabeth – “THE KING’S SPEECH” (The Weinstein Company)
MILA KUNIS / Lily – “BLACK SWAN” (Fox Searchlight Pictures)
MELISSA LEO / Alice Ward – “THE FIGHTER” (Paramount Pictures)
HAILEE STEINFELD / Mattie Ross – “TRUE GRIT” (Paramount Pictures)

Outstanding Performance by a Cast in a Motion Picture

BLACK SWAN (Fox Searchlight Pictures)
THE FIGHTER (Paramount Pictures)
THE KIDS ARE ALL RIGHT (Focus Features)
THE KING’S SPEECH (The Weinstein Company)
THE SOCIAL NETWORK (Columbia Pictures)


Le sorprese:

Hailee Steinfeld per il western dei Coen, "True Grit", remake de "il Grinta". Classe 1996, ruolo difficile, interpretato da Kim Darby nel 1969. Farà strada.

Mila Kunis, bomba sexy, fa da contraltare a Natalie Portman. E dopo la segnalazione a Venezia, fa breccia nel cuore del sindacato attori e guadagna una nomination inattesa. nata nel 1986, ucraina naturalizzata, film esplosivo. La Kunis è lanciata.

Hilary Swank, due Oscar, due vittorie su Annette Bening. E il dualismo continua, con un'inattesa nomination per "Convinction", in cui affianca Sam Rockwell, nel ruolo di Betty Anne Waters, veramente esistita. E il biopic, l'elemento famigliare, la difesa giuridica ne fanno un'outsider. Non vincerà, ma favorirà la Portman contro la Bening. Forse.


John Hawkes è la mina vagante, un nome che mai ci si sarebbe aspettati. Dare del filo da torcere a Christian Bale e Geoffrey Rush è impossibile, ma "Winter's bone" gli ha regalato una visibilità meritata. Anche il ruolo, violento ma positivo, potrebbe aiutare. E dalle serie Tv, il passo è lungo (ma anche breve visto la qualità dell'attore).


Robert Duvall riesce ancora a conquistare e sconfigge un grande attore come Bill Murray, suo co-protagonista, in quanto a visibilità. "Get Low" è un film atipico e indipendente con un gran cast, ma soprattutto offre a Duvall un ruolo che mette insieme forza interpretativa matura e scrittura letteraria del personaggio. Non vincerà, ma già brilla di suo.

Nessun commento:

Posta un commento