14/11/10

Review - Amore a mille...Miglia (Going The Distance)





L'anno scorso "(500) Days of Summer" sbancava i botteghini e otteneva il beneplacito della critica. Quest'anno Nanette Burstein si proponeva di essere il Marc Webb della situazione. In effetti, la speranza era tutt'altro che mal riposta, giacchè la giovane regista ha inanellato una serie di film convincenti, in passato. In più la coppia Drew Barrymore-Justin Long prometteva scintille, in quanto non "in love" solo per esigenze di copione, ma innamorati nella vita reale. Per questo, vedere un promettente episodio cinematografico accartocciarsi su stesso e perdersi in una scrittura abbozzata, senza avere lo stile necessario a farne un cult generazionale, fa male. Parte della responsabilità sta dunque nelle mani e nella penna di Geoff LaTulippe, esordiente a quanto pare. Se il  film capostipite di Webb vedeva un ribaltarsi dei luoghi ed un continuo oscillare emotivo, scandito da una costruzione priva della logicità cronologica immediata, e poteva contare su due attori in stato di grazia, di provenienza indie, come Zooey Deschanel e Joseph Gordon-Levitt , con un finale amarognolo, "Going the distance" è un film commedia, che tende a scimmiottare alcune idee del suo referente, con qualche ripresa molto simile, ed un senso di originalità che è un pò costruito e viene man mano scemando. Il film non è pessimo, va detto, e i protagonsiti hanno qualcosa di tendenzialmente sfumato. Colpisce in negativo il continuo raccordo temporale, senza spina dorsale, così come alcuni caratteri minori. Alla fine la storia di questi due ragazzi innamorati non dispiace, anche se è lieve, con qualche tocco di bravura e qualche bella battuta (soprattutto la conclusiva). Non sperate chissà che, ma una visione non è poi così deleteria. Le relazioni a lunga distanza accrescono o diminuiscono le possibilità di diventare eterne? Se già questo assunto, vi sembra da programma televisivo pomeridiano, state alla larga. E se volete vedere un briciolo di realtà in più (ma non è detto che sia così), guardatevi qualche altro film.

Nessun commento:

Posta un commento