29/11/10

Leslie Nielsen RIP

Saluto il caratterista americano con delle citazioni prese da MyMovies, che possono riferirsi anche al libro "Lupu ululà e castello ululì. Le migliori battute del cinema."

Una pallottola spuntata 2½ - L'odore della paura 


Robert Goulet, Leslie Nielsen
Tenente, non ricordo d'aver visto il suo nome nella lista degli invitati.
Beh, a volte uso il mio nome da signorina.



Il fuggitivo della missione impossibile

 

Leslie Nielsen e il poliziotto Richard Crenna
Sono innocente…sono un capro respiratorio!
Colpevolezza o innocenza non spetta a me giudicare. Io ho il dovere di arrestare le schifose carogne come te accusate di aver commesso un crimine. A giudicarti sarà una giuria composta da 12 imbecilli corrotti da ricchi viscidi avvocati privilegiati che fanno tutto tranne che dire la verità.


Kelly Le Brock e Leslie Nielsen
Ryan, che sta facendo?
Il suo cane ha un’espressione meravigliata sul musetto, no?
Bè, a dire il vero quello è il suo “didietro”.
Ah…allora non credo che gradirà molto quello snack che gli ho sbattuto in bocca…


Una pallottola spuntata 33 1/3 - L'insulto finale


Leslie Nielsen saluta i colleghi alla propria festa d’addio prima della pensione, e poi consegna i “ferri del mestiere” al proprio comandate George Kennedy
Bene, abbiamo sparato a un mucchio di persone insieme, è stato fantastico. Ma oggi vado in pensione, perciò d’ora in poi se dovrò farlo sarà fra le mura di casa mia. Spero che sia un intruso e non un parente acquisito come successe alla mia festa di addio al celibato...
Allora Ed, ti riconsegno ufficialmente la mia pistola e il mio distintivo…e, ehm…Jane e io vorremmo tenerci le manette, come souvenir…

 

Una pallottola spuntata


Ricardo Montalban offre un sigaro a Leslie Nielsen
Vincent Ludwig: Cubano?
Frank: No. Metà olandese, metà irlandese. Mio padre era gallese.

Nessun commento:

Posta un commento