28/10/10

Tv-Movie of the Day - The Illusionist

 Su Rete 4 alle 21,10

"The illusionist" uscì nel lontano 2006, lo stesso anno di "The prestige". Se, qualitativamente, siamo su piani molti diversi, con il film di Nolan che eccelle nel binomio realtà conoscibile-inconoscibilità della realtà, "The illusionist è la risposta tradizionale, compatta, patinata e un pò letteraria alla pellicola di Nolan. Sta di fatto, che in barba alle aspettative, anche Neil Burger ha creato una pellicola meritevole, avviluppata ad una storia d'amore, che sembra irrealizzabile, che bypassa le circostanze avverse e con quel tocco fantastico, deliberatamente chiarito alla fine del film, che accresce la tensione narrativa. Inoltre, il mondo illusionista è inquadrato dentro (e non fuori) l contestualizzazuione storica, che non viene, come in altri casi, dimenticata o messa da parte. La credenza di massa è un punto centrale del film, l'impossibilità dello svelamento rimanda alla lanterna magica, all'illusionismo visivo, senza uno svelamento immediato. Molto positiva l'interpretazione di Edward Norton, che la forza espressiva e la capacità di modulazione sentimentale nel DNA; bene anche Jessica Biel. Sono rimasto parzialmente deluso dall'interpretazione di Paul Giamatti, che finisce per ripetere sè stesso, nella parte del cattivo arcigno e inflessibile, e cade nel clichè.

Nessun commento:

Posta un commento