18/10/10

Analisi semiseria- I film da sfinimento

Per la serie "Cazzeggio da film"

I film a che servono? Per molti versi sono un passatempo, per altri una riflessione, per altri una risata, per altri un pianto. Ma, di solito, non si fa menzione di una tipologia diversa di film molto in voga nel cinema europeo e orientale: i film da sfinimento. Li conoscete, ognuno nella sua vita cinefila ha il suo film da sfinimento del cuore, anche se forse non ne siete del tutto consci.

Cosa sono? Come differenziarli?

I film da sfinimento sono prima di tutto film. E la definizione già prende forma. Posso aggiungere che sono quindi elaborate costruzioni narrative, a volte del tutto illogiche, unite sintatticamente tramite montaggio. Quindi se a sfinirvi è vostra madre o vostro figlio, la mancanza di un montatore e la vostra incapacità umana in tal senso vi dimostrano che non si tratta di film, bensì semplicemente di sfinimento reale. In tal caso, rivolgetevi ad un buon esperto relazionale, oppure introducete nei vostri lobi tappi di gomma, sebbene il risultato sia sempre parziario. Potete, nel caso, decidere anche di fingervi sordi, ma si arriverà presto alla guerra a colpa di vuvuzuela nelle orecchie.


A cosa servono?

I film da sfinimento sono stati sempre additati da un popolo di incalliti "popolani" (e quindi non dal popolo non "popolano") come una delle cause dell'inquinamento acustico e ambientale. La prima motivazione è direttamente legata agli sbadigli che assomigliano ad ululati di chi sta guardando una pellicola da sfinimento. A ciò si lega una serie di ripercussioni ad alto decibel di famigliari/amici che cercano di capire se ci sia un lupo in casa. La seconda motivazione sta nella facilità che molti hanno di gettare il dvd contenente il film da sfinimento direttamente, senza colpo ferire, dalla finestra, con conseguente dispersione in ambito ambientale. Entrambe le motivazioni sono false. Ciò è evidente da due facili disquisizioni. I famigliari/amici gridano a prescindere dagli sbadigli, per le ragioni più disparate e di solito, in molti dalla finestra, gettano i televisori (o quantomeno creano degli ammassi in posti naturali di oggetti nocivi). Detto questo, i film da sfinimento servono, come dice la definizione sin dal titolo, a sfinire.


C'è una classificazione?
E' possibile operare una prima classificazione dei film da sfinimento con dei caratteri comuni.

A) i film da sfinimento sono, di norma, lunghi. Un film di 90 minuti non è quasi mai di sfinimento, a parte il caso in cui vi sia un uomo in una bara per un'ora e mezza che tenta di liberarsi (ogni riferimento a film attualmente al cinema è assolutamente voluto). Va detto che il caso di film da sfinimento più corto è di norma attribuito ai fratelli Lumiere e alle loro vedute. Nonostante l'esigua durata, molti già volevano tornarsene a casa. Non per lo spavento, ma piuttosto per la noia. A questa data, convenzionalmente stabilita il 28 Dicembre 1895, si fanno risalire due eventi: la nascita del cinema e la nascita del cinema da sfinimento.
B) i film da sfinimento sono di norma legati a relazioni famigliari, a fatti storici, agli alieni, all'horror, alla politica, a commedie tali solo nel depliant del cinema, che in realtà sono dei drammi strappalacrime e senza possibilità di uscite (con tanto di porte di sicurezza bloccate). Anche le stesse commedie divertenti possono essere da sfinimento. Anzi, in certi casi, arrivano a sfinire più dei melò dai mille e duecento fazzoletti pieni di catarro di tutte le signore del quartiere, che si riuniscono per guardare Madame Bovary.
C) i film da sfinimento sono di solito francesi, russi o coreani. Ma possono anche essere di tutte le nazionalità, eccetto l'Italia. Nell'ultimo caso, non si parla di film da sfinimento perchè non si parla di film.
D) i film da sfinimento iniziano, di solito, con una digressione paesaggistica. Tutti i film con soli paesaggi o animali (flora/fauna) sono di norma di sfinimento. Ciò significa che l'uso consigliato è notturno. Per alcuni sono rilassanti, per altri soporiferi. E' uno sfinimento piacevole, anche se non c'è Morfeo ad attendervi, ma un branco di formiche rosse che vi sfiorano (mio sogno ricorrente). Tutti i film di Terrence Malick sono film da sfinimento. Ciò non ne pregiudica la bellezza (Sempre, essendo accorti, ad evitare la sovraesposizione; vige il motto:" un film di Terrence Malick all'anno, toglie lo psichiatra di torno, due no").
E) Tutti i film filosofici sono di sfinimento. Tranne "Il grande Leboswki".
F) i film di sfondamento sono, di solito, antitetici allo sfinimento. Sempre che se ne faccia uso moderato.
G)Ogni film, che segue o precede un altro, ogni saga già sviluppata al cinema, ogni film di Harry Potter è un film di sfinimento. Uno sfinimento milionario.
H)Ogni remake è un film di sfinimento, qualora abbiate visto l'originale. Se vedete solo il remake, l'originale viene, di norma, declassato a "originale del remake" e per la visione è necessaria l'autorizzazione del regista. Qualora non sia possibile, per diversi motivi anche gravi, la visione è proibita, con ammenda pari a 7000 ore di cinema muto, senza didascalie.
I) I kolossal sono, di norma, film di sfinimento. In molti casi si apprezzano, per il solo fatto di essere finiti. E dallo sfinimento si passa al gaudio.
L) i film di Angelopous sono, per pregiudizio, film ad alto livello di sfinimento.

M)Tutti i film sono potenzialmente di sfinimento.

C'è una cura?

No. L'unica cura consiste nella capacità di sviluppare una forma di pensiero utile, durante la visione. Per esempio focalizzarsi su cosa mangiare a cena, o su come far finta di lavorare o studiare il giorno successivo.

Se siete sfiniti dalla lettura di quest'analisi, sentitevi soddisfatti perchè lo sono anch'io.

2 commenti:

  1. temevo che anche questo blog fosse di sfinimento, e invece poi mi sono divertito, anche perchè, come tutti i film non da sfinimento, è durato meno di 90 minuti (condizione, questa, necessaria ma talvolta non sufficiente)-ro-

    RispondiElimina
  2. Grazie ;)
    Sono troppo sfinito per scrivere altro LOL

    RispondiElimina